In commercio oggi si trovano diversi alimenti con la soia (come la salsa di soia, il latte di soia, i fagioli di soia, il miso, il tofu, ecc). Si tratta di una pianta della famiglia delle leguminose con un apporto calorico equilibrato (circa 446 kcal per 100 g di prodotto). Ricca di proteine, fibre e sali minerali, la soia è utile per il benessere e l’equilibrio intestinale.

Tuttavia, non bisogna abusarne in quanto potrebbe stravolgere l’equilibrio di alcuni organi e della tiroide e, secondo alcuni, causare irritazioni.

Le controindicazioni degli alimenti con la soia

Se consumata in eccesso, dunque, la soia potrebbe avere delle controindicazioni. Quali? Vediamole:

  • Interferire con il corretto sviluppo delle ghiandole endocrine e la loro regolazione, nonché con la funzionalità tiroidea;
  • Aumentare il rischio di tumore al seno, tanto che il consumo di soia è sconsigliato alle donne che hanno avuto il cancro alle mammelle;
  • Causare patologie ginecologiche come i tumori all’endometrio, i fibromi o l’endometriosi;
  • Interferire con l’assunzione di alcuni farmaci;
  • Diminuire l’assorbimento di minerali come magnesio, calcio e ferro.

Cibi senza soia de Le Celizie

Quindi, è consigliato un consumo di soia molto moderato. Per chi voglia nutrirsi in modo salutare e con gusto, Le Celizie offre una vasta gamma di cibi senza soia, come la soffice spianata alle olive nere, un prodotto gluten free vegano, senza lattosio e soia ma ricco di fibre. Può essere farcita come si preferisce o essere usata per accompagnare tante ricette gustose. È un prodotto da forno a lievitazione naturale, una proposta ideale per chi voglia godersi i piaceri della tavola pur mantenendo un regime alimentare sano e genuino.

Viene prodotta solo con materie prime di alta qualità come amido di mais, farina di riso, olive nere denoccialate, lievito naturale (farina di riso, acqua), olio extravergine di oliva. Si consiglia di conservarla in un luogo fresco ed asciutto e di arricchirla in base alla vostra fantasia!